24/08/2016

Lo spirito «Saint-Germain» in una palette…

Niente stress per farsi belle! È il leitmotiv di tutte le parigine, e soprattutto quello di Julie de Libran quando immagina, per la maison Lancôme, un’astuta palette che permette di riprodurre facilmente lo sguardo accattivante della donna della Rive Gauche.

Coniugare rigore e nonchalance. Una scorciatoia che riassume questo nonsoché molto parigino, che chiamiamo anche bellezza effortless chic. Un’arte che necessita, comunque, una perfetta padronanza del genere… Soprattutto in relazione allo sguardo. Da cui questa palette di ombretti dal nome evocativo, immaginata proprio da Julie de Libran, direttrice artistica della maison Sonia Rykiel, per Lancôme.

Perché il vantaggio, quando si è esperte in stile Rive Gauche, è che nulla ci sfugge… A riprova, le due confezioni dall’utilizzo super semplice: una, raffinatissima, firmata Julie de Libran, l’altra, più artistica, graffitata dall’artista André. Altri pregi: i sei ombretti dagli effetti opachi e iridati, declinati in una variazione di marroni che sfumiamo, sovrapponiamo, e fondiamo a nostro piacimento, poiché tutti i colori sono stati studiati per funzionare insieme. Per accompagnarli, una base per palpebre e due eye-liner, per arginare il panico in caso di appuntamento improvviso.

Senza dimenticare l’ingegnoso pennellino, bombato da un lato per palpebre fresche e smussato dall’altro, per uno sguardo sofisticato con tratti grafici. Astuto!

La Palette « Saint-Germain », Sonia Rykiel x Lancôme, La collection. In esclusiva per Sephora, Grandi magazzini e lancome.fr

Le choix de la rédaction